Restaurazione di u Cristianesimu Apostolicu di u I Seculu
Vita, Morte è Speranza di Salvazione
Vita, Morte è Speranza di Salvazione

Vita, Morte è Speranza di Salvazione

 Vita, Morte è Speranza di Salvazione

 

In u ghjornu chì Diu hà fattu a terra è i celi, u Signore Diu hà furmatu l'omu di polvera da a terra è hà insuflatu in i so narici u soffiu di vita, è l'omu divintò una anima viva. (Genesi 2: 4-7) È da a carne di Adam, Diu hà furmatu una donna (Genesi 2: 21-23), chì l'omu chjamava Eva perchè era a mamma di tutti i vivi. (Genesi 3:20) Ancu Adamu hà campatu in u paradisu in una fraternità stretta cù Diu, u primu omu hà trasgreditu cù a so mòglia in u peccatu per quale Diu hà avvirtutu, "di sicuru murirete". (Genesi 2:17) Allora a donna è l'omu si cundannavanu à morte, secondu a malidizzione chì Diu hà dettu à Adamu: "Da u sudore di a to faccia, manghjarete, finu à chì vultate in terra, perchè da ellu vi darete. sò stati pigliati; perchè sì polvara, è vulterai in polvara ». (Genesi 3:19) Allora u Signore Diu hà mandatu l'omu è a so moglia fora di u paradisu è hà pruibitu à i mortali di participà à l'arbre di a vita. (Genesi 3:24)

Per quessa, u peccatu hè ghjuntu in u mondu per un omu, è a morte per u peccatu, è cusì a morte si sparse à tutti l'omi. (Rumani 5:12) Sicondu a lege ghjustu di Diu, l'ànima chì peccatu morirà. (Ezekiel 18: 4) Essendu alienatu da Diu per via di u peccatu, l'umanità hè digià cundannata. (Ghjuvanni 3:18) È per e opere nimu hè ghjustificatu in vista di Diu. (Rumani 3: 20) L'umanità hè digià stata accusata chì tutti sò sottu à u peccatu, cum'è hè scrittu: "Nimu hè ghjustu, nè nimu; nimu capisce; nimu cerca à Diu. Tutti si sò vultati; inseme sò diventati senza valore; nimu face bè, mancu unu. (Rumani 3: 9-12) Mancandu u pentimentu chì porta à a vita, l'omu hè mortu in i trasgressioni è u peccatu, seguitu u cursu di stu mondu, seguitu u prìncipe di u putere di l'aria, u spiritu chì hè avà à u travagliu in u mondu. figlioli di disubbidienza. (Efesini 2: 2) I figlioli di l'omu sò cascati, tutti sò diventati currutti cum'è Ghjesù hà dettu: "Nimu hè bonu fora di Diu solu". (Luca 18:19) Allora a morte hà rignatu da Adam, ancu nantu à quelli chì u peccatu ùn era micca cum'è a trasgressione d'Adam. (Rumani 5:14)

Di prima impurtanza hè chì Ghjesù hè mortu per i nostri piccati, hè statu intarratu, è hè statu risuscitatu u terzu ghjornu. (1 Corinthians 15: 3-4) A nostra speranza è a fede in u Vangelu si basa nantu à a prumessa chì avemu ancu ottene a risurrezzione da i morti à a fine di l'età. (Giuvanni 11:24) Ancu se u primu omu Adamu divintò un esse vivente, l'ultimu Adamu divintò un spiritu vivificante. (1 Corinti 15:45) Cum'è avemu purtatu l'imaghjini di l'omu di polvera, purteremu ancu l'imaghjini di l'omu di u celu. (1 Corinthians 15:49) À l'ultima tromba, i morti saranu risuscitati incorruttibili è cambiati. (1 Corinthians 15:52) Perchè u corpu periscibile deve rivestirà l'immortale, è u corpu mortale deve rivesti l'immortalità per ch'ellu avvena, cum'è hè scrittu: "A morte hè inghiottita in a vittoria". (1 Corinthians 15: 54) Cridemu chì Ghjesù hè mortu è risuscitatu - ancu Diu purterà cun Cristu quelli chì si sò addurmintati. (1 Tessalonicesi 4:14) Perchè u Signore stessu vultà è falà da u celu cù un gridu di cumandamentu è i morti in Cristu risusciteranu. (1 Tessalonicesi 4:16)

Malgradu a malidizzione di a morte per via di a trasgressione di un omu, u rigalu di a ghjustizia dopu à parechje trasgressioni avà regna in a vita per mezu di l'omu Ghjesù Cristu. (Rumani 5:15) Dunque, cum'è una trasgressione hà purtatu à a cundanna per tutti l'omi, cusì un attu di ghjustizia porta à a ghjustificazione è a vita per tutti l'omi. (Rumani 5:18) Cum'è per a disubbidienza di un omu, parechji sò stati fatti peccatori, cusì per l'ubbidienza di un omu i parechji saranu ghjustificati. (Rumani 5:19) Perchè cum'è da un omu hè vinuta a morte, da un omu hè ghjunta ancu a risurrezzione di i morti. (1 Corinti 15:21) Cum'è in Adamu tutti mori, cusì ancu in Cristu tutti saranu vivi. (1 Corinti 15:22) Perchè Diu hà tantu amatu u mondu, chì hà datu u so figliolu unicu, chì quellu chì crede in ellu ùn perisca. (Ghjuvanni 3: 16) Grazie à Diu chì hà dimustratu u so amori per noi chì, mentre eramu sottu à a lege di u peccatu è di a morte, Cristu hè mortu per l'impii per ghjustificà per noi cù u so sangue per salvà da l'ira di Diu. (Rumani 5: 8-9)

U locu di i morti hè cunnisciutu com'è Sheol in ebraicu è Hades in grecu. (1 Samuel 2: 6) Quì i gattivi sò puniti è i ghjusti sò cunsulati finu à u ghjornu di u ghjudiziu. (Luca 16: 22-23) L'abissu più prufondu di l'Ade, u Tartaru, era cunsideratu u locu di l'angeli caduti (dimònii), induve sò stati guardati finu à u ghjornu di u ghjudiziu. (2 Petru 2:4)

Cum'è l'erbaccia sò riunite è brusgiate cù u focu, cusì serà à a fine di l'età quandu i gattivi seranu distrutti. (Matteu 13: 40) Ancu avà l'ascia hè appughjata à a radica di l'arburi. Dunque ogni arburu chì ùn porta micca boni frutti hè tagliatu è ghjittatu in u focu. (Luca 3: 9) Sì qualchissia ùn stà in Cristu, hè ghjittatu cum'è un ramu è secca; è i rami sò cullati, ghjittati in u focu, è brusgiati. (Ghjuvanni 15: 6) Quelli chì anu purtatu fruttu in Cristu, è dopu sò cascati, s'elli portanu spine è cardi, sò senza valore è vicinu à esse maledetti, è a so fine hè da esse brusgiata. (Ebrei 6: 8) Quandu u Figliolu di l'omu torna, u Rè dicia à quelli chì sò à a so manca: "Parte da mè, maledetti, in u focu eternu preparatu per u diavulu è i so anghjuli". (Matteu 25:41)

L'ultimu locu di distruzzione di i gattivi hè chjamatu Gehenna, un termu chì Ghjesù hà utilizatu quandu disse: "Ùn teme micca quelli chì uccidenu u corpu, ma ùn ponu micca tumbà l'anima. Piuttostu teme quellu chì pò distrughje l'anima è u corpu in l'infernu (Gehenna). (Matteu 10:28) Gehenna, traduttu "Valle di Hinnom" hè cunnisciutu per esse un locu maleditu, è in a Bibbia ebraica hè induve alcuni di i rè di Ghjuda sacrificavanu i so figlioli per u focu. (2 Cronache 28:3) A Gehenna cuntinuò à esse un locu di brusgià l'acqua di lignu, ardenti carne, è basura induve i vermi è i vermi strisciavanu à traversu i rifiuti è u fumu puzzava forte è era nauseante. (Isaia 30:33) A rappresentazione di Gehenna hè l'infernu; u locu di a distruzzione perpetua induve i fochi ùn cessanu mai di brusgià è i vermi ùn fermanu mai di arrampicà. (Marcu 9: 47-48) Quandu i gattivi sò distrutti in u lavu di u focu - questu hè a seconda morte - allora a morte è u locu di i morti (hades) serà ancu ghjittatu in u lavu di focu è abulitu. (Apocalisse 20: 13-15)

Ghjesù hà fattu chjaru chì duvemu teme l'infernu (Gehenna) più di a morte - è duvemu teme quellu chì hà l'autorità di scaccià in l'infernu più di quelli chì sò capaci di tumbà u corpu. (Luca 12: 4-5) Hè megliu perde unu di i membri di u nostru corpu chì ci facenu peccatu chè tuttu u nostru corpu esse ghjittatu in l'infernu. (Matteu 5:30) Hè megliu entre in a vita storpitu o perde una manu chè esse ghjittati in l'infernu. (Marcu 9:43) Hè megliu entre in a vita zoppu chè cù dui pedi esse ghjittatu in l'infernu. (Marcu 9:45) Hè megliu entre in u regnu di Diu cun un ochju chè cù dui ochji esse ghjittatu in l'infernu. (Marcu 9:47)

Quandu Ghjesù hè statu messu à morte, Diu hà risuscitatu da i morti è a so ànima ùn hè micca abbandunata à l'Ade. (Atti 2:31) Hè statu esaltatu à a diritta di Diu cum'è capu è salvatore. (Atti 2:33) Hè mortu è avà hè vivu per sempre più è avà hà e chjavi di a Morte è di l'Ade. (Apocalisse 1:18) È e porte di l'Ade ùn anu micca prevalenza contru à a so Chjesa. (Matteu 16:18) Perchè cum'è u Babbu risuscita i morti è li dà a vita, cusì ancu u Figliolu dà a vita à quellu chì vole. (Giuvanni 5:21) Perchè u Babbu ùn ghjudicà nimu, ma hà datu tuttu u ghjudiziu à u Figliolu. (Giuvanni 5:22) Quellu chì sente e so parolle è crede ùn vene micca in ghjudiziu, ma hè passatu da a morte à a vita. (Ghjuvanni 5:24) L'ora hè ghjunta, quandu i morti sentenu a voce di u Figliolu di Diu, è quelli chì sentenu camparanu. (Ghjuvanni 5:25) Perchè cum'è u Babbu risuscita i morti è li dà a vita, cusì hà datu ancu à u figliolu chì dà a vita à quellu chì vole. (Giuvanni 5:21) Diu hà datu à Ghjesù l'autorità nantu à ogni carne, per dà a vita eterna à quale ellu vole. (Giuvanni 17:2) È li hà datu tutta l'autorità per eseguisce ghjudiziu, perchè ellu hè u Figliolu di l'omu. (Ghjuvanni 5:27)

L'ora hè ghjunta quandu tutti quelli chì sò in i tombi senteranu a voce di u Figliolu di l'omu è esceranu, quelli chì anu fattu u bè à a risurrezzione di a vita, è quelli chì anu fattu u male à a risurrezzione di u ghjudiziu. (Giuvanni 5: 28-29) Ci sarà una prima risurrezzione di i ghjusti è una seconda risurrezzione di ghjudiziu. (Apocalisse 20: 4-6) U ghjornu di u ghjudiziu, i morti, grandi è chjuchi, stanu davanti à u tronu è i registri seranu aperti cumpresu u libru di vita. (Apocalisse 20:12) A Morte è l'Hades rinunceranu i morti è seranu ghjudicati, ognunu di i morti, secondu ciò chì avianu fattu. (Apocalisse 20:13) Quale chì u nome di quellu chì ùn hè micca truvatu scrittu in u libru di a vita serà ghjittatu in u lavu di focu chì hè a seconda morte. (Apocalisse 20:15) A morte è l'Ade seranu ghjittati in u lavu di u focu è di u sulfuru - questu hè induve u diavulu residerà. (Apocalisse 20:14) Beati i santi chì participanu à a prima risurrezzione! Sopra tali a seconda morte ùn hà micca putere; seranu preti di Diu è di Cristu è regnaranu cun ellu. (Apocalisse 20: 6) Ma in quantu à i timidi - è senza fede - è l'assassini - è sessualmente immorali - è quelli chì praticanu a stregoneria - è i adoratori di falsi dii - è tutti l'inganni; a so parte serà in u lavu chì brusgia cù u focu è u sulfuru, chì hè a seconda morte. (Apocalisse 21:8)

U peccatu hè a morte, ma avà a grazia regna attraversu a ghjustizia chì porta à a vita eterna (Rumani 5:21). U salariu di u peccatu hè a morte, ma u rigalu liberu di Diu hè a vita eterna. (Rumani 6:23) Questa hè a vulintà di u Babbu, chì tutti quelli chì fighjanu à u Figliolu è crede in ellu, avè a vita eterna, è Cristu u risuscitarà. (Giuvanni 6:40) Quellu chì crede in u Figliolu hà a vita eterna; Quellu chì ùn ubbidisce micca à u Figliolu ùn vede micca a vita, ma l'ira di Diu ferma nantu à ellu. (Giuvanni 3:36) L'Scrittura hà imprigiunatu tuttu sottu u peccatu, perchè a prumessa per a fede in Ghjesù Cristu puderia esse data à quelli chì credenu. (Galati 3:22) À quelli chì per a pacienza di fà bè cercanu a gloria è l'onore è l'immortalità, darà a vita eterna; ma per quelli chì cercanu sè stessu è ùn ubbidiscenu micca à a verità, ma ubbidite à l'ingiustizia, ci sarà furore è furia. (Rumani 2:7-8)

Sicondu a prumessa di u nostru Diu, aspettemu novi celi è una nova terra in quale a ghjustizia abita. (2 Petru 3:13) Quelli degni di ghjunghje à l'età chì vene è di ghjunghje à a risurrezzione da i morti ùn ponu più more, perchè sò uguali à l'angeli è sò figlioli di Diu, essendu figlioli di a risurrezzione. (Luca 20: 35-36) Perchè tutti quelli chì sò guidati da u spiritu di Diu sò figlioli di Diu è anu ricevutu u spiritu di adopzione cum'è figlioli. (Rumani 8: 14-15) Semu sigillati cù u Spìritu Santu, chì hè a guaranzia di a nostra eredità finu à avè acquistatu pussessu. (Efesini 1: 13-14) A Creazione aspetta cun ansiosa brama per a revelazione di i figlioli di Diu (Rumani 8: 19) per esse liberatu da a nostra schiavitù à a decadenza (Rumani 8: 21). I figlioli di Diu gemenu in l'internu aspittendu ansiosamente l'adopzione cum'è figlioli - a speranza di a risurrezzione. (Rumani 8:23)